Petit Maison de Soulagement de la Souffrance

 

Petit Maison de Soulagement de la Souffrance

L’Associazione Una Voce per Padre Pio nel 2014 ha deciso di mettere in atto una serie di iniziative di raccolta fondi per realizzare un grande progetto umanitario: dare sollievo alla sofferenza della gente nel corpo e nello spirito, dando così seguito alle volontà di Padre Pio.

Il progetto consiste nella costruzione di un grande ospedale, l’Ospedale dei Poveri, dove il povero ne sia il padrone; sarà il primo ospedale tecnologicamente all’avanguardia in tutta la Costa d’Avorio, in cui sarà possibile sottoporsi a radioterapia e chemioterapia, oggi un miraggio in questo Paese.

La realizzazione dell’Ospedale di Padre Pio sarà un’impresa ardua e dura, ma con l’aiuto della Provvidenza siamo certi che il miracolo potrà ripetersi ancora una volta.

L’ospedale, proprio come a San Giovanni Rotondo, sorgerà su una collina ai piedi del Santuario Notre Dame de la Guarde di Bonoua, Costa d’Avorio, e sarà completamente al servizio di donne, bambini, anziani e malati, senza distinzione di sesso, razza, religione. Qui ognuno troverà soddisfatto il proprio diritto di ricevere cure ed assistenza medico-sanitaria.

 

 

IDEA GENERALE COMPOSIZIONE OSPEDALE

PIANO INTERRATO CORPO CENTRALE

DIAGNOSTICA

  • Tac;
  • Risonanza Magnetica;
  • RX (Sala Raggi);
  • Laboratorio Analisi di Routine e Laboratorio Anatomia Patologica.

BLOCCO OPERATORIO

  • N. 2 Sale Operatorie (una attrezzata per impianti cocleari);
  • N. 1 Sala Parto;
  • N. 1 Sala Parto attrezzata anche per piccoli interventi;
  • N. 1 Camera per la sterilizzazione dei ferri chirurgici.

RIANIMAZIONE

  • Minireparto di terapia intensiva;
  • Terapia Intensiva Neonatale;
  • Sala per chemioterapia.

PIANO TERRA CORPO CENTRALE

LUOGO DI CULTO

  • Cappella/Chiesetta posizionata nel corpo centrale dell'Ospedale.

PRONTO SOCCORSO

AMBULATORI (attrezzati per piccoli interventi chirurgici, dove possibile)

  • Dermatologia;
  • Ginecologia;
  • Otorino;
  • Chirurgia;
  • Pediatria;
  • Diabetologia;
  • Endocrinologia;
  • Logopedia;
  • Audiologia;
  • Cardiologia.

REPARTI - AMMINISTRAZIONE - SERVIZI

Distribuiti a seconda del piano generale della struttura, secondo i criteri logici che regolamentano le Strutture Ospedaliere Europee. Numero totale posti letto: 160/180.

REPARTI

  • Chirurgia Generale;
  • Ginecologia - Ostetricia - Pediatria;
  • Otorino Laringoiatra;
  • Medicina Generale;
  • Malattie Infettive;
  • Oncologia;
  • Day Hospital.

SERVIZI

  • Bar;
  • Bagni per visitatori;
  • Lavanderie e Sterilizzatori Biancheria;
  • Sala Mortuaria con celle frigorifere (corpo esterno a sé stante);
  • Cucine;
  • Spogliatoi e docce per personale infermieristico;
  • Farmacia interna;
  • Farmacia interna aperta al pubblico.

AMMINISTRAZIONE

  • Uffici Amministrativi;
  • Direzione Generale;
  • Direzione Sanitaria;
  • Ufficio Assistenti Sociali;
  • Ufficio Distaccato Associazione;
  • Ufficio Congregazione Suore (Capo Sala).

ALLOGGI

  • Alloggi per medici e volontari provenienti dall'estero (N. 10/12 camere con bagno, salone e cucina in comune. Ipotesi corpo esterno);
  • Alloggi congregazione di Suore (capo sala) con zona clausura. Interno Ospedale;
  • Alloggio per Cappellano Ospedale. Interno Ospedale.
  • Casa di accoglienza per familiari ammalati (N. 10/12 camere con bagno, salone e cucina in comune. Ipotesi corpo esterno).

SICUREZZA

  • All'ingresso principale dell'Ospedale dovrà essere prevista una guardiola, con bagno, per i guardiani che sorveglieranno l'ingresso H24.

SERVIZI ESTERNI

  • Punti di erogazione acqua potabile;
  • Gazebo con panchine per l'incontro dei malati con i familiari;
  • Parking;
  • Garage per Ambulanza e Automezzi dell'Ospedale;
  • Magazzino per giardiniere;
  • Punto di Raccolta Rifiuti (differenziati tra rifiuti tossici e rifiuti generali);
  • Area Tecnica (gruppi elettrogeni, depuratori ecc.).

PROGETTO DI AUTOFINANZIAMENTO OSPEDALE

Petit Maison de Soulagement de la Souffrance

Per mantenere l'Ospedale aperto in perpetuo, già da oggi abbiamo cominciato ad acquisire un considerevole numero di piantagioni che, negli anni, ci permetteranno di avere delle entrate fisse e garantite da destinare alla sopravvivenza dell'Opera Ospedaliera.

La nostra idea è quella di acquistare 150/200 ettari di terreno e metterli in produzione, in modo che ci siano delle entrate continue e garantite in loco. Per esempio, una piantagione di caucciù ha una durata produttiva di circa 30 anni, una piantagione di palme da olio circa 40 anni. Per la gestione di questa parte del progetto di autofinanziamento abbiamo sottoscritto un Partenariato con una Cooperativa di Agricoltori locali che ci garantirà il supporto necessario per la corretta gestione delle piantagioni.

Sullo stesso terreno si potranno coltivare, contemporaneamente, ortaggi locali ed avviare per piccoli allevamenti di polli, quaglie, conigli e faraone, che ci permetteranno di garantire cibo di alta qualità ai degenti (come accade anche in Italia nella struttura madre) ed altresì da immettere sul mercato locale.

Questo tipo di attività ci permetterà di rendere autosufficiente l'Ospedale che potrà, sempre e comunque, continuare a garantire le cure agli ammalati ed in modo particolare a coloro i quali non potranno permettersi di pagare le loro prestazioni mediche. Così facendo garantiamo una continuità all'opera, a differenza di molte strutture create in Africa che per mancanza di fondi sono destinate alla chiusura.

"Nell'ammalato c'è Gesù, e nell'ammalato povero c'è Gesù due volte". Padre Pio.

Documenti in PDF

                                       

             

Radio

  • Reportage Conference de Presse - Radio Espoir
  • Intervista 1 - Radio Nationale Catholique
  • Intervista 2 - Radio Nationale Catholique

Video

   

  • Sede Legale ed operativa: C.so Bruno Buozzi 40, 80147 Napoli - C.F. 09955321006 – Tel. 081-19518537
  • Sede Operativa: Via Cipro, 12 – 00136 Roma – Tel/Fax 06 64520615
  • Sede Operativa: C.so Vittorio Emanuele n. 24 - 71038 Pietramontecorvino (FG)
  • Sede Estera: BP 21 Bonoua Costa d’Avorio – Tel 00225 21310190 - Fax 00225-21310233

Email Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Website Website: www.unavoceperpadrepio.com
Sostieni i nostri progetti